Home » News » V.O.G.U.T. 5

V.O.G.U.T. 5

Vogut5 la rivista

La rivista V.O.G.U.T. 5 anche nel primo numero del 2013 conserva la sua dimensione originale con il medesimo entusiasmo creativo e comunicativo. La prestigiosa impresa editoriale, nata nel 2004, mai paga di nuovi stimoli, si ripropone nella rinnovata sostanza ‘digitale’, per una maggiore e più agevole diffusione, adeguata alle più recenti innovazioni tecnologiche.

La qualità scientifica dei testi resta il caposaldo della Rivista, il principio dal quale tutto ha avuto origine: la possibilità di attingere al pensiero degli uomini umani che ci hanno preceduto e la volontà di tramandare quanto di meglio ci hanno lasciato attraverso un’approfondita riflessione sull’arte dei nostri giorni.

Negli anni la rivista V.O.G.U.T. 5 ha proposto una nuova chiave di lettura dell’arte, meno emozionale e velleitaria, più sensibile e profondamente riflessiva. L’acronimo che la distingue, lo ricordiamo a chi ci conosce, ma soprattutto lo riveliamo agli argonauti della rete che impareranno a farlo, è indicativo della necessità di riscoprire l’arte attraverso i 5 sensi, Vista Olfatto Gusto Udito Tatto, custodi del nostro istinto di sopravvivenza, che intesi come valore richiamano la vita dove c’è più vita.

È lecito chiedersi se davvero i nostri sensi sono soltanto cinque, o sei, o se piuttosto, nel viaggio verso la conoscenza, non avremo modo di scoprire che le nostre possibilità cognitive sono ben maggiori e più efficaci a riconoscere in noi stessi l’Uomo.

Felice Cervino

In 2004 we founded the art magazine V.O.G.U.T 5, then till now we published art books, selected artists, proposed artwork for trade and we made art exhibitions. V.O.G.U.T. 5 is an acronym formed from the initial of the Italian words, indicating the five senses:

  • Vista (sight)

  • Olfatto (smell)

  • Gusto (taste)

  • Udito (hearing)

  • Tatto (touch)

together with the number 5. The esoteric number “5″ – definitely representative of change – is often found in arts, history, philosophy and religions, and has been linked to the intellect through Mercury by some numerologists. Its true esoteric purpose and power is seen when viewed as the fifth ray of nature, the force of mind when used by man in very practical ways – to understand the world in which he lives. When “5″ is potent in the personality, it enhances the power of the lower mind so that often people have good mechanical mental processes, and a natural orientation towards science and scientific thought.

Commenti